ACCORDATURA E RIPARAZIONE PIANOFORTE – TRADATE – VARESE – COMO

Accordatura e riparazione pianoforte, intonatura – voicing nella zona di Tradate, Varese e Como

Accordatura e riparazione – Un pianoforte è composto da circa 9000 pezzi… vite più, vite meno. Scricchiolii, ronzii, malfunzionamenti, tasti bloccati, disallineamenti, scordature, tasti che scendono di più o di meno di altri: tutto ciò ha a che fare con la corretta registrazione (regolazione) di uno o di più di uno di quei 9000 pezzi… un lavoraccio la registrazione della meccanica!
Di solito, nel pianoforte i pezzi stanno al loro posto senza eccessive proteste; ma quando capita… bisognerebbe sapere (come in tutti i mestieri) quale “vite girare”.

La registrazione della meccanica è l’operazione che riporta le funzionalità e il “tocco” dello strumento alle sue condizioni ottimali. L’uso e il tempo consumano letteralmente tutte le parti mobili della meccanica del pianoforte soggette ad attrito. L’umidità eccessiva, la povere e anche di contro l’eccessiva secchezza dell’ambiente fanno si che vengano a modificarsi i giochi tra le varie parti meccaniche dello strumento. In un pianoforte ci sono guarnizioni in pelle e cashmere (un tessuto di lana) che si assottigliano; le sedi dei perni di forcole e leve si allargano dando origine a blocchi e inceppamenti.

Ogni tipologia di strumento, che sia un pianoforte da studio verticale o un piano a coda ha le sue problematiche caratteristiche che dipendono dalla sua struttura e dal tipo di meccanica installata.

Spesso si confondono tra di loro i termini di “ACCORDATURA” e di “INTONAZIONE” o intonatura. Con accordatura si intende quell’insieme di operazioni che riportano lo strumento alla giusta accordatura ovvero che ripristina i corretti rapporti di tensione tra una corda e l’altra. Un pianoforte ha 88 tasti che emettono 88 note diverse; ogni nota viene generata dalla vibrazione di 3, 2 o una sola corda per un totale di 200 corde… ma anche 243 a contarle!

Perché tutto “suoni in maniera gradevole” ogni corda deve essere in un rapporto preciso di tensione con tutte le altre ovvero deve avere una tensione particolare, che non è assoluta ma che deve “rispettare” regole particolari nel rapporto con tutte le tensioni delle altre corde. Spesso non basta una sola accordatura perchè lo strumento “tenga”; strumenti che non sono stati accordati da diversi anni necessitano di più accordature eseguite in un breve periodo.

Con intonazione del pianoforte si intendono quelle operazioni (punzonatura o stiratura), eseguite sul feltro che ricopre il martelli,  che portano lo strumento ad emettere suoni timbricamente omogenei in tutte le sue possibili gamme dinamiche. Il suono prodotto dal pianoforte ha origine da un martello in legno ricoperto di feltro di lana che picchia su una corda in acciaio tesa. Il timbro emesso dipende (oltre che dalla qualità delle corde, della tavola armonica e dal peso dei martelli stessi) in buona parte dalla consistenza del feltro che impatta sulla corda ovvero dalla sua durezza ed elasticità ed anche dalla superficie che viene in contatto con la corda. Punzonare (ovvero praticare piccoli fori con un attrezzo particolare) e quindi ammorbidire il martello o stirarlo, ovvero indurirlo o anche sagomarlo correggendone la forma porta a modellare il timbro di ogni singola nota e ad uniformarlo alle caratteristiche generali dello strumento.

CONTATTAMI

Tuning & Voicing – Regulation – Repair

Piano Tuning, Pitch Raising, Voicing and maintenance in the Varese and Como area. I service & repair all types of acoustic pianos – grand, baby grand, upright, or spinet. Repairs & Regulation (Action) – there are over 9,000 parts that compose the average piano – including key pieces like the keyboard, strings, soundboard, bridge, damper, pedal, hammer, etc.  Action Regulation is essential for optimum performance.  A standard piano has 88 keys, but did you know that it actually takes over 200 strings to produce those 88 pitches? That’s because some keys have two or three strings, which must be kept in perfect unison. When tuning a piano, the technician uses a tuning hammer to adjust the tension of individual strings. The tuner uses a given frequency, usually A440, to start tuning the note A. Then, when A is established, the tuner has a vast amount of choices of how to tune the rest of the piano in relation to that A. When the tuning is complete, each note will have in-tune unisons, and the musical pitch of each note will be relative to the pitches of the other notes in a prescribed manner such as Equal Temperamant. At this point, the piano will sound “in tune.” A piano technician can also perform a “pitch raise.” This is an important technique that is used when a piano is very flat. Strings tend to settle back to where they were after its last tuning. To compensate for the flattening of the pitches after tuning an out-of-tune piano, each note is brought up above the standard pitch quickly. Then the strings will stretch out and flatten a little, closer to the desired pitch. Then the piano is tuned again; this time each note will be at the standard pitch.

Accordatura Pianoforte – Riparazione e Costruzione Strumenti Musicali – Liuteria – Tradate

CLARABELLAMUSIC.COM